Lo Stemma

L’arma assegnata al Casale Gargani è: “ D’azzurro con sei plinti d’oro 3, 2, 1 e col campo d’argento all’aquila di nero al volo spiegato ” , blasone nobiliare appartenente alla famiglia di Floramonte de PETRAMALA.

Cenni Storici su Petramala

Originari di Bari, i Petramala ebbero varie baronie e si imparentarono con altre famiglie nobili tra cui i Gianvilla e i d’Alagno. Floramonte, succeduto a Giacomo Gaetano nel 1425, fece costruire all’interno del Castello una piccola chiesa ad una sola navata dedicata a S. Nicola. Esso, privo di prole, donò il feudo di Roccarainola, come dote, alla nipote Francesca sposata con Ugo D’Alagno, Cancelliere del Regno e nel 1457 vende il feudo di Fellino a Galeota Carafa. Il feudo prima di passare a Floramonte era in possesso della famiglia di donna Clemenza di Villacublay con i figli Filippo, Nicola e Carlo di San Liceto che vendettero a Giovannello di Fuscaldo, signore di Ailano, che venendone privato da Carlo III di Durazzo viene concesso a Giacomo Gaetano, nobile napoletano.

Estensione del Casale

Include il centro abitato di Gargani in senso stretto e il suo prolungamento verso Piazza detto “ Casacerqua ”. Come da Stradario Comunale al suddetto Casale sono state attribuite le seguenti strade: Via Sant’Agnello; Piazza Sant’Agnello; Via 23 Dicembre; Via D. Miele; Via P. Cirillo; Via Pozzi di Scipione “tratto” (come da planimetria dei Casali); Via A. De Stefano e Traversa; Via Sasso; Via Cicciano e Via Renola.

Importanze Storico-artistico-ambientali

Il Casale di Gargani, anticamente “li Gargani”, è già citato nei documenti dell’XI secolo. In esso è presente la Chiesa di S. Agnello, rivestita in marmo, ricostruita nei primi anni del 1900. La venerazione di S. Agnello ne ha fatto un santuario molto conosciuto e meta di numerosi fedeli specialmente nei giorni della sua festa annuale. La struttura urbanistica di Gargani, collocata lungo l’antica strada da Cancello a Sasso e di qui a Roccarainola e Avella, inserisce questo centro nel tessuto storico del Comune di Roccarainola. Gargani è anche un importante nodo viario attraversato dalla bretella romana Nola-Cicciano-Gargani-Veccio-Talanico-Arienzo.

A Cura